Le tour du monde - parte II

continua il viaggio di Fogg e Passpartout intorno al mondo e continuiamo a seguirli grazie ai fotoreportage del Visa pour l'image di Perpignan 2020

Buongiorno.

E’ uscita la nuova puntata delle fotonews dedicata alle mostre dell’edizione 2020 del Visa pour l’image di Perpignan che trovate qui.

Se avete perso la prima email, la trovate qui

Proseguiamo!

Cina - Hong Kong

Proseguiamo il nostro viaggio, il nostro Tour du monde in parallelo con Fogg e Passpartout. I due, dopo Calcutta, si imbarcano su un piroscafo e fanno rotta verso Hong Kong.

Ovviamente c’è molto di Hong Kong al Visa pour l’image di Perpignan. Tra i diversi contributi abbiamo scelto quello di Anthony Wallace, fotografo dell’AFP, classe 1979 (link).

Il lavoro di Wallace ha un pregio. Da una parte ci fa vedere le violenze della polizia, anche su manifestanti inermi; dall’altra documenta la violenza dei manifestanti, mentre tirano le molotov. La verità, sembra dirci Wallace, ha sempre due facce e non esiste una spiegazione facile: è tutto molto complesso.

La foto scelta mostra una manifestante arrestato che guarda in macchina senza esprimere dolore o chiedere pietà ma, in modo fiero, racconta con sguardo penetrante la sua determinazione che Wallace è stato in grado di cogliere.

Cina - Wuhan

Un po’ più su, nel centro della Cina, c’è Wuhan, da dove è partita l’epidemia del corona virus e che per prima ha conosciuto gli effetti e i paesaggi del lockdown.

Questi paesaggi ce li racconta Roman Pilipey, fotogiornalista ucraino attualmente basato a Pechino (link).

Un uomo solo guarda un ammasso di grattacieli che sembrano senza vita, minacciati da un cielo tempestoso, riflessi in uno specchio d’acqua fermo che dà un’idea di desolatezza.

America


Stati Uniti - San Francisco

Ne Il giro del mondo in 80 giorni, Phileas Fogg e Passpartout superano qualche traversia e da Hong Kong puntano a San Francisco dopo uno scalo in Giappone.

Nel Visa abbiamo qualche scatto da San Francisco. Ce lo porta Josh Edelson (link) fotografo americano che vuole ricorda uno degli effetti del coronavirus: il distanziamento sociale.

Questi sono i segni per garantire il distanziamento sociale al parco di Washington Square a San Francisco.

Stati Uniti - Los Angeles

Questi sono stati anche i mesi del Black Lives Matter dopo i fatti di Minneapolis (ne abbiamo parlato anche su Fotoradio. Il podcast relativo è qui: -> https://fotoradio.info/2020/06/news_20200616_minneapolis/ ).

Tra le foto dedicate alle manifestazioni di protesta che hanno invaso tutti gli Stati Uniti, c’è questa di Allen J. Schaben

Qui il senso della rabbia della folla è evidente e ci fanno contrasto i viali con le palme delle spiagge vip di Los Angeles.

Canada - Fort McMurray

All’edizione 2020 del Visa pour l’image ho imparato un termine nuovo: Razzismo Ambientale.

Ian Willms realizza un ben reportage da Fort McMurray, nelle riserve dove sono rinchiusi i nativi d’America. Lì ci sono impianti che lavorano le sabbie bituminose dalle quali si può estrarre petrolio. Con un fortissimo impatto ambientale. E i nativi d’America, che lì lavorano, sono presi in una morsa fra la povertà assoluta e la completa distruzione dell’ambiente intorno.

da notare anche l’orizzonte inclinato, che appare anche in altre foto di Willms ed effettivamente incrementa il tono drammatico della natura secca, che fa da cornice a fabbriche e fumi.

Messico - Stato di Guerrero

Acapulco un tempo è stata una meta sognata da gran parte degli occidentali. Oggi è luogo di altissima frequenza di omicidi, come in tutto lo stato di Guerrero, dove si trova. Lì, nei paesi dell’interno più sperduti, la popolazione è presa in mezzo tra guerra tra bande e polizia corrotta e deve organizzarsi per auto-difendersi. Una cosa alla “sette samurai”.

Cuba - Avana

Altro reportage interessante arriva da Cuba con le foto e i testi di Sanne Derks. Tra l’altro, dopo il Visa, il New York Times ha pubblicato il lavoro della Derks (https://www.nytimes.com/2021/02/15/travel/cuba-clean-water.html ).

Qui, Derks mette insieme (anche grazie alle scelte cromatiche), i turisti in un albergo con la piscina sul tetto, che prendono il sole e fanno il bagno. Ma poco più in là, i tetti un po’ trascurati de l’Avana e i bidoni per la raccolta dell’acqua piovana.

Infatti in tutta Cuba esiste un serio problema di approvvigionamento di acqua ma questo è del tutto ignoto ai turisti che arrivano nell’isola.

Stati Uniti - New York

E finalmente il viaggio di Fogg e Passpartout ne Il giro del mondo in 80 giorni arriva a New York. Da lì i due si imbarcheranno per raggiungere Londra e chiudere così la circumnavigazione del globo.

Invece Peter Turnley non ha potuto ripartire per Parigi e si è trovato bloccato a New York per via del lockdown dovuto alla pandemia di Covid-19.

Perpignan ospita una ampia mostra dedicata al diario che Turnley ha tenuto durante quei giorni, con molte decine di foto in un cupo bianco e nero. Io ho scelto di fermarmi su questa.

Nello scatto, Turnley si ferma sugli occhi intensi di Shannone, 28 anni, che lavora al Lenox Hill Hospital, visiera e mascherina. Nella postura e in fondo agli occhi di Shannone non credo si legga dolore o preoccupazione ma, a me pare, determinazione e compostezza, ciò che serve per affrontare la più grande e grave emergenza mondiale dei nostri tempi.

E siamo arrivati alla fine…

Spero che questa scorpacciata di foto via sia piaciuta e magari vi sia anche venuta voglia di fare un salto a Perpignan per l’edizione 2021 che sembra confermata per settembre, pandemia permettendo.

Concludendo, se volete ascoltare il podcast lo trovate XXX.

Infine, due parole sul progetto

Tutto è nato con il podcast. Ce ne sono tanti, anche in Italia, che parlano di fotografiA, ovvero di obiettivi, di corpi macchina, di software e foto ritocco. Ma ce ne sono pochi che parlano di arte fotografica, di fotografiE, degli scatti che cambiano il mondo o, almeno, lo interpretano.

Il progetto podcast è ancora amatoriale, con tanti errori di montaggio e di pulizia del suono. Ma vabbé, migliorerà.

Nel frattempo c’è anche un piccolo canale youtube dove vedere rapidamente le foto oggetto delle puntate, compresa questa.

Se cercate un contatto trovate qui tutti i link e tutti i canali possibili.

Infine, tutte le foto sono trattate secondo le regole del fair useQui spiego meglio.

Grazie ancora, ci vediamo alla prossima. E nel frattempo, buona giornata.